Associazione Tuteliamoci e U.di.Con: Appello al Garante per l’infanzia e l’adolescenza per intervenire subito su un caso urgente

20 ottobre 20184min330

A seguito del protocollo di intesa con l’Istituto Comprensivo Capoluogo Brogna di Polistena, nel quale si legge “Il presente protocollo ha la finalità di affiancare al lavoro svolto dai rappresentati dei tre gradi scolastici un valido strumento di supporto esterno, contribuendo alla vita scolastica con proposte ed iniziative, incrementando lo scambio di informazioni tra genitori, rappresentanti di classe e Dirigenza scolastica”, l’Associazione Tuteliamoci si è trovata a fare i conti con una circostanza che ha richiamato fin da subito l’attenzione anche del Dirigente scolastico e delle famiglie degli alunni.

Quello dell’Associazione Tuteliamoci sostenuta anche da U.di.Con, un’altra importante organizzazione operante a livello nazionale, è un appello rivolto alle autorità competenti, in particolare al Garante per l’infanzia e l’adolescenza, A. Marziale, affinchè intervengano su un caso particolarmente delicato: quello di un alunno con problemi comportamentali, cui è stato già assegnato l’insegnante di sostegno e relativo assistente educativo, che ostacola l’armonia della classe in cui si trova.

Il Dirigente scolastico dell’Istituto è favorevole a voler trovare un’adeguata soluzione per la sistemazione del bambino, facendosi garante per la scelta del personale competente ed esperto.

I due rappresentanti delle associazioni, Giuseppe Salamone per Tuteliamoci e Denis Nesci per U.di.Con: “Contiamo in un riscontro imminente da parte delle autorità. Ogni bambino ha diritto ad essere istruito e questo deve avvenire in un ambiente idoneo alle proprie capacità e attitudini”- continuano – “Vogliamo che al più presto venga trovata la sistemazione migliore per il bambino in questione sia per facilitare il suo apprendimento sia quello dell’intera classe”.

Tuteliamoci e U.di.Con sono due organizzazioni a carattere nazionale che si occupano della tutela di tutti i consumatori-utenti in qualsiasi ambito della vita quotidiana. Per maggiori informazioni www.associazionetuteliamoci.it e www.udicon.org


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *