La mela Ogm in arrivo dagli Stati Uniti

16 Marzo 20172min9180
Dagli Stati Uniti è in arrivo la mela Ogm; molte sono state le critiche mosse fino a questo momento. Questa nuova invenzione, in senso negativo, è stata fatta da una società canadese.

La notizia ha ormai fatto il giro del Web.

Dagli Stati Uniti è in arrivo la mela Ogm;  molte sono state le critiche mosse fino a questo momento. Questa nuova invenzione, in senso negativo, è stata fatta da una società canadese.  La particolarità di questa mela sta nel fatto che una volta sbucciata non assume il colore marrone-nero come,invece, avviene con la mela biologica. Pare che per ottenere questo risultato si è intervenuti disattivando un enzima. Secondo alcuni studiosi in questo modo si hanno delle conseguenze negative sulla salute dell’uomo e l’ambiente stesso.
L’ “Arctic Apple”, così è chiamata la prima mela geneticamente modificata, come annunciato sarà disponibile sul mercato statunitense a partire dalla fine del 2016. Secondo quanto affermato dalla Coldiretti la preoccupazione riguarda l’Italia, il primo produttore europeo di mele con circa 700mila ettari di coltivazioni e oltre 2milioni di produzione. I consumatori rifiutano la nuova invenzione; si spera, dunque, che non venga concessa l’autorizzazione di commercio in Europa.
Come andrà a finire questa storia? Si spera che sarà  il futuro a dare delle risposte concrete e soddisfacenti.

http://www.consob.it/web/investor-education


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *